info@portafuturolazio.it
 

Regione Lazio

Le borse di studio offerte da Banca d’Italia

Annualmente la Banca d'Italia mette a concorso alcune borse di studio intitolate a Bonaldo Stringher, Giorgio Mortara e Donato Menichella destinate a neo-laureati che intendono perfezionare gli studi in uno dei seguenti campi: l'economia politica e la politica economica; le metodologie matematiche, statistiche ed econometriche, principalmente finalizzate all'analisi delle istituzioni, dei mercati e degli strumenti finanziari e della loro regolamentazione; le interrelazioni tra crescita economica ed ordinamento giuridico nonché degli impatti della regolamentazione sulle attività economiche.

Per partecipare è necessario possedere una laurea specialistica/magistrale o quadriennale di vecchio ordinamento con un punteggio di 110/110, conseguita presso un’Università o un Istituto Superiore italiani, e la conoscenza di una o più lingue straniere. La domanda può essere inviata entro le ore 16:00 del 12 ottobre 2018.

La Banca, attraverso l’assegnazione delle borse, si pone l’obiettivo di finanziare neo-laureati interessati a svolgere attività di ricerca nelle aree tematiche sopra indicate. Inoltre la Banca d'Italia potrà conferire - ai vincitori e ai particolarmente meritevoli "borse di avviamento alla ricerca" della durata di tre mesi prorogabili fino a sei da fruire all'interno dell’Istituto per la partecipazione a progetti di ricerca.

I soggetti particolarmente meritevoli e i vincitori delle selezioni Stringher, Mortara e Menichella (questi ultimi dopo aver fruito della borsa di studio) sono invitati a partecipare a una selezione per l'assunzione come Esperti - Area Manageriale e Alte professionalità.

Per ogni informazione e modalità di presentazione delle domande si rimanda al sito dedicato.


News Correlate