info@portafuturolazio.it
 

Regione Lazio

Scheda impresa

Centro di Ricerca e Sperimentazione Metaculturale - Associazione

Descrizione

logo Centro di Ricerca e Sperimentazione Metaculturale

Il Centro di Ricerca e Sperimentazione Metaculturale è stato fondato nel dicembre del 1974 dal maestro Boris Porena, oggi presidente onorario. Il primo presidente è stato il prof. Mario Verdone. L’attuale presidente è il prof. Angelo Bernardini. Nasce con lo scopo di operare nell’ambito della ricerca e della sperimentazione di modelli culturali innovativi capaci di integrare gli strumenti della psicopedagogia con la produzione artistica. L’intento sin dall’inizio è stato quello di favorire lo sviluppo del pensiero critico e la partecipazione attiva della cittadinanza. Da allora lavora ad una serie di ipotesi metodologiche in ambito pedagogico-didattico e nelle politiche di promozione sociale e culturale (laboratori didattici per bambini e adolescenti, aggiornamento professionale degli insegnanti e degli operatori sociali, corsi di formazione professionale, organizzazione di eventi culturali e consulenza per gli enti pubblici e privati, sperimentazione e produzione artistica ed editoriale). È intervenuto in progetti di formazione istituzionale dell’università e degli enti pubblici in tutta Italia e ha illustrato i risultati della sua ricerca, sia artistica sia pedagogica, anche al Consiglio d’Europa. L’attività del Centro Metaculturale è stata ripetutamente documentata con pubblicazioni, in sede radiofonica, televisiva e giornalistica, nonché fatta oggetto di studi e ricerche in ambito universitario. Oggi il Centro Metaculturale, è convenzionato con l’Università degli studi di Roma “Foro Italico”, è accreditato come Ente di Formazione alla Regione Lazio ed è iscritto all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche del MIUR. Collabora con numerosi Comuni e Province italiane, con la Regione Lazio, con scuole di ogni ordine e grado e con numerose associazioni e cooperative sociali. In questi anni il Centro Metaculturale ha realizzato un percorso di studio e di elaborazione metodologica sulla pratica riflessiva che si può utilizzare sia con i bambini sia con gli adolescenti e gli adulti, particolarmente funzionale allo sviluppo di capacità e competenze fondamentali nel processo dell’apprendimento lungo tutto l’arco della vita. Questo favorisce la capacità critica ed emozionale, elemento indispensabile per la partecipazione attiva al cambiamento sociale e all’integrazione delle diversità. L'attività del Centro Metaculturale si è concentrata, fin dal principio, sull'elaborazione, sulla sperimentazione e diffusione di modelli innovativi in 4 macrocategorie: Programmazione politica, sociale e culturale del territorio (a partire dal 1977 in Veneto, Lazio, Liguria e Toscana); Didattica (laboratori e corsi di aggiornamento per le insegnanti a partire dal 1978 in Lombardia, Veneto, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Puglia e Sicilia); Formazione Professionale (a partire dal 1979 in Lombardia, Liguria, Toscana, Umbria, Lazio); Integrazione delle diversità ed inclusione sociale (dal 1986 Toscana, Umbria e Lazio). Negli ultimi nella Formazione Professionale e nell’educazione degli adulti, il Centro di Ricerca e Sperimentazione Metaculturale ha sperimentato forme innovative di insegnamento mediante la riflessione collettiva elaborando una metodologia didattica attiva denominata “Circuito autogenerativo” documentata in diverse pubblicazioni.

Dati principali

  • Numero di dipendenti: 3
  • Sede: RIETI (FORANO)

Offerte di lavoro per Centro di Ricerca e Sperimentazione Metaculturale